Scegliere la macchina per cucire: quale comprare?

Quale macchina per cucire? Come scegliere il modello giusto

scelta della macchina da cucireScegliere una macchina per cucire non è facile in quanto la decisione sulla scelta della marca e del modello viene influenzata da vari fattori. Questi ultimi vanno dalle esigenze collegate al livello di utilizzo fino all’esperienza che si ha nel cucito oppure ad aspetti come la convenienza o la preferenza per una specifica marca o un particolare modello di macchina. In fondo a questo articolo troverete diversi di link utili che vi aiuteranno nella scelta, mentre potrete trovare informazioni aggiuntive esaminando le diverse marche e modelli di macchine per cucire che è possibile acquistare sul sito di Amazon, dove le domande e risposte e le recensioni e voti di chi ha già comprato la sua macchina per cucire potranno dare ulteriore conferma a quanto eventualmente avete già in mente per la vostra scelta. Intanto nel resto dell’articolo proveremo a valutare alcuni degli aspetti più importanti nella scelta di una macchina per cucire:

  1. Prezzo delle macchine per cucire: se escludiamo i modelli ultra-convenienti e ci orientiamo già su un modello di macchina per cucire in grado di durare nel tempo copriremo che il prezzo di quest’ultima spazia fra i 200 e i 300 euro. Tenetevi pronti, tuttavia, a investire anche qualcosa di più dato che stiamo parlando di un acquisto che manterrà il suo valore negli anni.
  2. Durata dell’uso quotidiano della macchina da cucire: se pianificate un utilizzo della macchina per cucire che arrivi anche a diverse ore giornaliere e che sia anche piuttosto intensivo, sarà il caso di orientarvi sui modelli semi-professionali invece di valutare quelli che sono pensati specificamente per un uso domestico. In quest’ultima tipologia quasi ogni marca principale di macchina per cucire mette a disposizione diversi modelli.
  3. Tecnologia della macchina per cucire: la scelta fra un modello di macchina per cucire meccanico o un modello elettronico può derivare, oltre che dal budget a disposizione, dall’esperienza di chi dovrà poi usarla. La macchina per cucire elettronica, infatti, mettendo a disposizione un numero maggiore di funzioni preimpostate (come quella per l’asola, che nei modelli meccanici è disponibile soltanto su quelli dal prezzo più alto) può rivelarsi più adatta a chi sta muovendo i primi passi nel cucito. Alcune persone, al contrario, si lasciano intimorire proprio dalla quantità di funzioni presenti nei modelli elettronici, di conseguenza la scelta si rivela spesso molto soggettiva. L’aspetto della robustezza di una macchina per cucire, infine, non può essere associato solo al grado di tecnologia adottata dal costruttore, almeno fintanto che ci si orienta su marche note e collaudate, ma quando la vostra scelta ricade su una macchina per cucire usata, per esempio, accertatevi di effettuare un controllo e una revisione da parte di chi ha l’esperienza tecnica per farlo.
  4. Accessori e funzionalità fondamentali di una macchina per cucire: anche se non vi è ancora perfettamente chiaro l’uso che farete della vostra macchina per cucire nel tempo, verificate la presenza, sul modello che avete scelto, di funzioni come quelle per gli occhielli semi-automatici, oppure la regolazione del punto diritto per le ribattiture o del punto a zigzag in ampiezza e larghezza, così come la funzione per il punto elastico, e altre funzioni fondamentali o comunque utili nel cucito.
  5. Tipo di crochet della macchina per cucire: è ormai risaputo che il crochet di tipo oscillante riduce l’efficienza e la durata nel tempo della macchina per cucire rispetto a quanto accade con il crochet rotativo. Quest’ultimo, difatti, è adottato da tutti i modelli industriali di macchina per cucire, i quali com’è noto sono sottoposti a ritmi intensivi di lavoro e per tale motivo devono essere in grado di produrre risultati di massima precisione. Fra le diverse marche di macchine per cucire, l’unica che sembra aver migliorato il crochet oscillante fino a renderlo davvero resistente e affidabile è Bernina, mentre tutte le altre marche si basano sulla tecnologia oscillante classica.
  6. Spessore dei materiali utilizzati nella macchina per cucire: in questo caso la scelta del modello è davvero delicata, tanto se prevedete di lavorare soprattutto con materiali sottili (come la seta) quanto nei casi in cui la lavorazione prevede l’uso di materiali più robusti (per esempio jeans, pelle, e così via). È vitale, nel primo caso, che il trasportatore abbia la capacità di trascinare i tessuti senza ‘mangiarli’, nel secondo caso invece occorre evitare che il trasportatore slitti, accertandosi inoltre che il piedino si possa regolare a diverse altezze.

Ecco infine i link che vi avevamo promesso grazie ai quali potrete reperire ulteriori informazioni utili per la vostra scelta della macchina per cucire…

Un interessante video sulla storia della macchina per cucire:

Pagine e siti utili nella scelta della marca e del modello di macchina per cucire

La macchina per cucire (detta anche cucitrice) come descritta sulla famosa enciclopedia online Wikipedia (oltre alla storia della macchina da cucire trovate i termini più comuni con cui viene descritta la loro struttura)

Tutti i modelli e le marche di macchine per cucire acquistabili su Amazon.it, con la possibilità di filtrare l’elenco visualizzato basandovi sui voti e le recensioni dei clienti, consultare queste ultime e le domande e risposte di altri utenti e per scoprire così gli aspetti positivi e negativi di ogni modello e marca di macchina per cucire. Oltre alle macchine da cucire sul sito sono disponibili moltissimi accessori, e potrete visualizzarli ordinando la ricerca in base al prezzo crescente piuttosto che alla rilevanza

Come scegliere la vostra macchina per cucire in un articolo su GuidaAcquisti.net (offre un’ampia panoramica sulla storia e le tipologie, ma anche le caratteristiche e gli accessori e naturalmente prende in considerazione tutti gli aspetti più importanti da includere nella vostra scelta)

Manuali e informazioni tecniche delle macchine da cucire disponibili sul sito ecommerce di Shopty (il sito richiede la registrazione qualora si desideri scaricare gratuitamente i manuali); all’interno di questo stesso sito trovate inoltre un’utilissima pagina nella quale vengono considerati alcuni dei punti già dettagliati in quest’articolo, ma anche diversi altri aspetti, attraverso una serie di domande e risposte che vi guidano nella scelta e nell’acquisto della macchina per cucire.

Non vi resta che decidere la marca e il modello della vostra prima o nuova macchina per cucire, ma ricordatevi di commentare l’articolo e farci sapere quali sono state le vostre esperienze,  tanto quelle negative quanto le positive, nella scelta della macchina da cucire, o inviateci se volete eventuali domande relative agli argomenti che sono di vostro maggiore interesse!